CRISI ADDISONIANA

 

Recentemente abbiamo osservato un caso di crisi addisoniana acuta in un barboncino in terapia cronica per ipoeradrenocorticismo con il Trilostano.Questo farmaco si utilizza nei cani che hanno elevati livelli di cortisolo nel sangue dovuti alla produzione eccessiva di questo ormone da parte dell'ipofisi o delle ghiandole surrenali. La crisi addisoniana è un fenomeno che di norma non viene diagnosticata dal veterinario sia per i sintomi clinici aspecifici sia per la mancanza di un adeguato strumento che ci permette di valutare il potassio nel sangue e il ph dello stesso oltre che della cortisolemia. Nel nostro ambulatorio abbiamo due strumenti che in 30 minuti ci consentono di ottenere queste informazioni: Istat per emogas venoso ed elettroliti e Virbac snap reader per la valutazione della cortisolemia. Se non si hanno i risultati di questi esami in tempi rapidi il vostro animale di norma morirà; per questo non è possibile aspettare gli esiti di esami fatti in un laboratorio esterno. Nello specifico caso la terapia fluida, la correzione dell'iperkaliemia e la terapia con adeguati farmaci ad attività corticosteroidea-mineralcorticoidea ci ha permesso di salvare il cane in oggetto.